Nelle applicazioni riguardanti l’interior design, il vetro è un elemento del tutto particolare e insostituibile. Esso è in grado di conferire leggerezza e luminosità agli ambienti, realizzando una sorta di osmosi tra gli spazi abitativi. Oltre a queste peculiarità innate, un’ulteriore pregio estetico può essere conferito alle superfici in vetro attraverso decorazioni realizzate a stampa, che grazie alle tecnologie più moderne di stampa digitale possono spaziare all’infinito. Secondo lucidatura marmo Roma Come uno specchio, questo modo di agire è decisamente il migliore per poter migliorare pavimenti e qualunque altro tipo di superficie nell’ambito domestico. La resa estetica raggiungibile attraverso la stampa su vetro digitale è molto elevata, grazie alla tecnologia a getto di inchiostro a sei colori che realizza infinite sfumature.

L’utilizzo di inchiostri ceramici speciali garantisce, oltre che un’elevata risoluzione, un’estesa durata nel tempo della stampa. La realizzazione si svolge in un’unica fase, senza necessità di ulteriori materiali come telai e pellicole, con evidente risparmio di costi e tempo.

Le peculiarità della stampa digitale applicata all’interior design

Le caratteristiche della stampa digitale su vetro la rendono la migliore soluzione per qualsiasi superficie in vetro per interni. Pareti vetrate per interni, tavoli, ripiani, vetri decorati per porte, ogni componente di arredamento in vetro può essere esaltato mediante l’applicazione di disegni, immagini, progetti grafici in genere. Particolare pregio alle superfici può essere conferito, perché no, stampando su di esse opere d’arte, dopo che siano state tradotte in forma digitale.

L’unica cosa necessaria è la versione digitale del progetto, che il committente può fornire in una normale chiavetta USB, che costa pochissimi euro. Non ci sono limiti alla sua realizzazione pratica: l’agilità di questa tecnologia consente realizzazioni anche su piccole serie di prodotti, e un progetto può essere scomposto in porzioni di vetro separate, che verranno ricomposte in seguito su vetrate, mosaici, e altre composizioni.